Home Domande e Risposte
Domande e risposte Letto: 7086 volte PDF Stampa E-mail


Cosa devo fare per iscrivermi all'ASI?

Per iscriversi all'ASI è necessario contattare uno dei club federati presenti sul territorio nazionale, attraverso i quali avviene l'iscrizione. L'elenco completo è consultabile cliccando sul bottone "Club Federati" nella barra sinistra della HomePage.

Quanto costa la tessera ASI

La quota associativa annua dell’ASI corrisponde a 41,32 Euro, da versare obbligatoriamente tramite un Club Federato ASI; a questa cifra si deve aggiungere la quota del club, che varia da uno all’altro, sulla base delle singole esigenze.

Chi si iscrive all’ASI?

Il tesserato ASI è il titolare della tessera associativa. Il tesserato ASI può usufruire di tutti i servizi erogati dall'Ente, alcuni dei quali sono gratuiti e altri a pagamento; può iscrivere all'ASI i suoi veicoli, purché questi rispondano ai requisiti minimi di cui al Regolamento Tecnico.

Quali veicoli si possono iscrivere all’ASI?

Sono iscrivibili all'ASI tutti i veicoli a motore (ciclomotori, motoveicoli, autovetture, autobus, autocarri, autotreni, macchine agricole, veicoli militari, aeromobili e natanti d'epoca) che abbiano compiuto i vent'anni.

Quali documenti vengono rilasciati dall’ASI?

L'ASI rilascia ai propri tesserati i seguenti documenti: Attestato di Storicità Certificato d'Identità Certificato Sostitutivo delle Caratteristiche Tecniche Carta FIVA

Cosa devo fare se voglio reimmatricolare un veicolo storico?

Per la reimmatricolazione di un veicolo di più di vent'anni l'ASI rilascia il Certificato Sostitutivo delle Caratteristiche Tecniche.

Assicurazione per veicoli iscritti all’ASI

L'ASI, al momento, non ha convenzioni con nessuna compagnia assicurativa; accade però sempre con maggior frequenza che le compagnie stesse stipulino polizze agevolate ai veicoli storici (di oltre vent'anni) iscritti all'ASI.

Quali agevolazioni ci sono sul passaggio di proprietà se il veicolo è iscritto all’ASI?

L'imposta provinciale di trascrizione per i veicoli di cui ai commi 1 e 2 dell'Art. 63/Legge 342/2000 è stata fissata in Euro 51.65 per le auto e in Euro 25.82 per le moto. Per questa agevolazione viene richiesto l'attestato di storicità rilasciato dall'ASI.

Che cos’è la Manovella?

La Manovella è la rivista ufficiale dell'ASI. I tesserati la ricevono a partire dal mese in cui pagano o rinnovano la quota associativa.

Se il mio veicolo è iscritto all’ASI, deve sottostare a limitazioni della circolazione?

Nel caso in cui le Amministrazioni locali (Comuni, Province e Regioni) varino dei provvedimenti di limitazione della circolazione senza una specifica deroga ai veicoli d'interesse storico, anche i veicoli iscritti all'ASI dovranno sottostare alle limitazioni.

Ogni quanti anni si revisiona un veicolo storico?

Per quanto riguarda la revisione dei veicoli storici, l’ART 60 del codice della strada al comma 1 stabilisce che “Sono considerati appartenenti alla categoria di veicoli con caratteristiche atipiche i motoveicoli e gli autoveicoli d'epoca, nonché i motoveicoli e gli autoveicoli di interesse storico e collezionistico”. L’art.80 (REVISIONI) al comma 4 prevede che “Per i veicoli destinati al trasporto di persone con numero di posti superiore a nove compreso quello del conducente, per gli autoveicoli destinati ai trasporti di cose o ad uso speciale di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, per i rimorchi di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, per i taxi, per le autoambulanze, per i veicoli adibiti a noleggio con conducente e per i veicoli atipici la revisione deve essere disposta annualmente, salvo che siano stati già sottoposti nell'anno in corso a visita e prova ai sensi dei commi 5 e 6”.

Come si può diventare club federato all’ASI?

La federazione all'Ente deve essere richiesta mediante domanda al Presidente, corredata dai documenti previsti dal Regolamento, nonché dalla dichiarazione di impegno ad accettare ed osservare per sé e per i propri iscritti le norme dello Statuto e dei regolamenti emanati dall'ASI. Alla domanda dovranno essere allegati: Atto Costitutivo, Statuto, elenco delle Cariche Sociali, elenco dei Soci (che debbono essere almeno 40, di cui il 50% in possesso di veicoli storici) ed elenco dei veicoli di proprietà dei soci stessi. La domanda verrà vagliata dalla Commissione Club che dopo un'attenta analisi del materiale pervenuto e gli incontri conoscitivi necessari, la sottoporrà al giudizio del Consiglio Federale.

Se il mio veicolo è iscritto all’ASI, ho l’obbligo dell’installazione delle cinture di sicurezza?

La circolare n. B53/2000/MOT, emanata dal Ministero dei trasporti e della navigazione conferma che “l'obbligo dell'installazione delle cinture di sicurezza ricorre, sia per i posti anteriori che per quelli posteriori, per tutti i veicoli della categoria M1 che, immatricolati a far data dal 15 giugno 1976, siano predisposti sin dall'origine con specifici punti di attacco.” I veicoli immatricolati prima del 15 giugno 1976, saranno tenuti a montare le cinture solo se predisposti in origine dei punti di attacco

 

 

 
 

Tutti gli eventi del 2017

22 Gennaio 2017
PIATTO DI SANT’ANTONIO

31 Marzo - 2 Aprile 2017
AGRIUMBRIA

esposizione storica di trattori d'epoca

21/23 Aprile 2017
SENTIERI FRANCESCANI
(auto)

20/21 Maggio 2017
MOSTRA SCAMBIO a Bastia Umbra

27 Maggio 2017
Sessione ASI Omologazione Moto a Bastia Umbra

17/18 Giugno 2017
BANDIERA GIALLA (moto)

22/23 Luglio 2017
TRATTORI IN FESTA

27 Agosto 2017
Rievocazione storica del
CIRCUITO DELLA VALDICHIANA
(moto)

10 Settembre 2017
Rievocazione
IV COPPA CITTA' DI PERUGIA
(regolarità)

17 Settembre 2017
ASA IN VOLO
(moto, auto, trattori ed aerei !!)

Segui con noi...

www.epocachestoria.it

Il servizio sul raduno Bandiera Gialla nella

puntata 60 di EpocaCheStoria!!

World Tourism Expo

Donatella Binaglia intervista il Presidente dell'ASI, avv. Roberto Loi

Donatella Binaglia intervista il Presidente dell'ASI, avv. Roberto Loi  (link)